“Non sono razzista ma…” un progetto finanziato da Erasmus+ per la promozione dell’educazione interculturale tra i giovani, nasce dalla necessita di contenere il crescente odio verso i migranti che arrivano in Europa e riflettendo sul significato celato dell’ormai celeberrima frase “non sono razzista, ma …”
Spesso le persone non sono a conoscenza dei fatti reali, cosa c’è dietro le storie dei migranti e cosa hanno affrontato per raggiungere l’Europa.
Attraverso la metodologia della narrazione creativa e collettiva proveremo a diffondere
le storie vissute dai migranti allo scopo di favorire il processo di integrazione, promuovere il dialogo interculturale, l’inclusione sociale e la solidarietà.

Obiettivi:
Aumentare l’emancipazione giovanile
Migliorare le abilità nelle lingue straniere
Potenziamento della conoscenza interculturale
Maggiore motivazione a prender parte a formazioni non formali
Creazione di un opuscolo

Tra il 5 e il 12 luglio 2018 a Itri il progetto svilupperà la sua attività principale, uno scambio giovanile che vedrà protagonisti 36 giovani europei provenienti da 6 diverse nazioni. Durante lo scambio i partecipanti vivranno a stretto contatto tra loro e svilupperanno idee e metodi per favorire l’inclusione. Le attività termineranno con un evento pubblico di presentazione dei risultati.

Organizzazioni partner:

Esplora – Italia

Just an Idea – Finlandia

Mittetulundusühing Hea Hombre – Estonia

Awesome People – Svezia

Stichting Shokkin’ Group Netherlands – Netherlands

Shokkin’ Group Norge – Norvegia