Pimp My Europe – Ripensare la cittadinanza europea è un percorso di informazione, formazione ed educazione sui temi di cittadinanza attiva, diritti umani, lotta all’odio e all’intolleranza, rivolto a giovani dai 16 ai 18 anni. Il progetto ha l’obiettivo di far conoscere in modo più approfondito le Istituzioni europee ai giovani e renderli consapevoli del concetto di cittadini dell’Unione Europea.

Queste tematiche vengono trattate attraverso i metodi dell’educazione non formale, ovvero una metodologia esperienziale e inclusiva, individuata come la più appropriata per lo sviluppo di competenze sociali e civiche, competenze che fanno parte del curriculum di ogni cittadino.

Il progetto coinvolge 4 associazioni italiane: Esplora (Itri), Risorsa Europa (Latina), Meta (Roma), Centro di Creazione e Cultura (Firenze) e ha una durata di 8 mesi.

Fase Di Preparazione (ottobre – gennaio 2016)

3 incontri formativi a livello locale suddivisi su 3 Moduli di 4 ore:

I MODULO: Educazione ai diritti umani

II MODULO: Democrazia e sistema democratico

III MODULO: Cittadinanza attiva e cittadinanza europea

Fase di attuazione (16 – 19 febbraio 2017) – Incontro di 4 giorni a Roma

Per 4 giorni i giovani di tutte le organizzazioni si incontrano per confrontarsi sulle tematiche trattate parallelamente e insieme stabiliscono quali sono le loro priorità e necessità per sentirsi realmente coinvolti come cittadini e partecipare attivamente alla società.

I giovani organizzano una conferenza alla quale partecipano decisori politici locali e nazionali a cui i partecipanti avanzano le loro richiesto in merito a: miglioramento dei metodi di diffusione delle opportunità offerte dalla Comunità Europea, agevolazioni per l’accesso agli eventi culturali, miglioramento del sistema dell’Alternanza Scuola-Lavoro e la possibilità di poterlo svolgere anche all’estero.